Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Album Fotografico | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Altri Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Burocrazia e dintorni
 Reiscrivere al PRA uno scooter radiato d'ufficio
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 17

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 01 giu 2010 :  17:43:11  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Una bella botta di cu*o!

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

-enrico-
Utente Junior


Savona - SV
Italy


55 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 05 giu 2010 :  01:34:37  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
come alcuni di voi sanno, da tempo sono alla ricerca di una Lambretta LD e forse oggi l'ho trovata!! Sono contento come un bambino, ma ora prima di concludere la trattativa devo affrontare il discorso burocratico e capire come muovermi....mi sono riletto questo infinito e strepitoso thread, ma volevo chiedere conferma di quello che ho capito e dei consigli su come comportarmi perchè la situazione non è facile....

dunque....

il mezzo a quanto dice il venditore è radiato d'ufficio (ha la visura), tuttavia volevo farmi una visura per conferma ma qui esce il primo problema in quanto io sono di Savona e la targa è di Cagliari (primi anni 50, la visura informatica è ovviamente fallita)...lunedi vado al PRA della mia provincia per capire se mi danno una mano...
per poterla poi reiscrivere al PRA mi sembra di aver capito che dovrei farmi fare la dichiarazione autenticata dal venditore, ma qui sorge il secondo problema in quanto il venditore è un commerciante e non l'ultimo intestatario del mezzo e dubito che mi voglia firmare qualcosa (inoltre mezzo e venditore sono a 300km da casa mia)... come mi posso comportare? ci sarebbe la possibilità della vendita fittizia fatta con un amico, ma come faccio a fidarmi? secondo voi se mi rivolgo ai carabinieri per chiedere conferma della mancanza di segnalazioni sulla targa è sufficiente per stare tranquillo?

Grazie del vostro aiuto!

Ciao ciao
Torna all'inizio della Pagina

-enrico-
Utente Junior


Savona - SV
Italy


55 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 05 giu 2010 :  10:22:04  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
come non detto, ho appena chiamato il venditore ed è disposto a fare la dichiarazione tramite un'agenzia da cui si serve spesso...
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 05 giu 2010 :  19:39:21  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da -enrico-

come non detto, ho appena chiamato il venditore ed è disposto a fare la dichiarazione tramite un'agenzia da cui si serve spesso...


Meglio così.

In bocca al lupo!

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

gioma
Nuovo Utente


Arezzo - arezzo
Italy


18 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 07 giu 2010 :  19:04:20  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Salve a tutti, io faccio parte del caso punto 2 ( possessore non intestatario).
Non mi e' Chiara una cosa: i primi due documenti da realizzare sono la scrittura privata e il modulo NP-2B, giusto? Ma le firme del venditore su entrambi i moduli possono essere autenticate in comune oppure il NP-2B va' autenticato dal notaio?
Poi quale dei due vanno inviati all'FMI, oppure vanno inviati entrambi.
Grazie a tutti.
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 08 giu 2010 :  10:17:10  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da gioma

Salve a tutti, io faccio parte del caso punto 2 ( possessore non intestatario).
Non mi e' Chiara una cosa: i primi due documenti da realizzare sono la scrittura privata e il modulo NP-2B, giusto? Ma le firme del venditore su entrambi i moduli possono essere autenticate in comune oppure il NP-2B va' autenticato dal notaio?
Poi quale dei due vanno inviati all'FMI, oppure vanno inviati entrambi.
Grazie a tutti.


Forse è meglio se rileggi bene con calma: la scrittura privata e il mod. NP-2B sono la stessa cosa, visto che la vendita si può fare anche utilizzando il mod. NP-2B. L'autentica della firma conviene farla in comune.

All'FMI non devi inviare la scrittura privata (comunque sia fatta), ma l'autocertificazione in cui dici che il veicolo è di tua proprietà, scaricabile dal sito.

Ciao, Gino

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

gioma
Nuovo Utente


Arezzo - arezzo
Italy


18 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 08 giu 2010 :  11:33:48  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie Gino, sono stato tratto in inganno dalla nota 4 dove dici che e' "consigliabile" effettuare sia la scrittura privata che la di compravendita (NP-2B),e quindi ho capito che andavano fatte entrambe. Meglio così.
Ciao, Stefano.
Torna all'inizio della Pagina

-enrico-
Utente Junior


Savona - SV
Italy


55 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 09 giu 2010 :  00:04:10  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao, ho avuto una sorpresa...sono riuscito a fare la visura al PRA (molto gentili e veloci devo dire), ma a differenza da quanto sostenuto dal venditore (!!) il mezzo non è radiato dal PRA, ma "semplicemente" mai iscritto al PRA! Ora.... mi sono riletto un po' il forum (è davvero una bibbia, grazie) e mi pare di aver capito che necessito del Certificato di Origine del mio modello di Lambretta...ma dove lo posso recuperare?? per quanto riguarda l'atto da fare davanti al notaio cambia qualcosa rispetto al caso di reiscrizione di un mezzo radiato d'ufficio? quali sono le informazioni che assolutamente devono essere riportate sull'atto? esiste un "modello" da seguire? Infine sbaglio o essendo la prima iscrizione posso farla anche subito e prima del restauro?

Grazie mille a tutti!

Ciao
Enrico
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 09 giu 2010 :  10:38:49  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da -enrico-

Ciao, ho avuto una sorpresa...sono riuscito a fare la visura al PRA (molto gentili e veloci devo dire), ma a differenza da quanto sostenuto dal venditore (!!) il mezzo non è radiato dal PRA, ma "semplicemente" mai iscritto al PRA! Ora.... mi sono riletto un po' il forum (è davvero una bibbia, grazie) e mi pare di aver capito che necessito del Certificato di Origine del mio modello di Lambretta...ma dove lo posso recuperare?? per quanto riguarda l'atto da fare davanti al notaio cambia qualcosa rispetto al caso di reiscrizione di un mezzo radiato d'ufficio? quali sono le informazioni che assolutamente devono essere riportate sull'atto? esiste un "modello" da seguire? Infine sbaglio o essendo la prima iscrizione posso farla anche subito e prima del restauro?

Grazie mille a tutti!

Ciao
Enrico


Ribadisco che l'atto di vendita non va fatto dal notaio, a meno di voler spendere i propri soldi a cavolo! Basta e avanza andare in comune!

La prima iscrizione tardiva, in assenza di libretto, è come una reimmatricolazione conservando il numero di targa (se te la fanno! Perché c'è una vecchia circolare che le impedisce!).

Ti conviene andare a sentire in motorizzazione cosa vogliono.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

epsylon.g
Utente Junior


Capolona - AR
Italy


81 Messaggi
Iscritto dal 2009

Inserito il - 13 giu 2010 :  18:27:54  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Rispondo ad Enrico
Con assoluta certezza perchè lo ho fatto un anno fa si poteva fare l'iscrizione tardiva di un mezzo mai iscritto al PRA solo se si è in possesso del libretto e se il mezzo è stato immatricolato prima del 58
Prima devi però fare l'aggiornamentoi del libretto alla motorizzazione, cioè devi apporre il tagliandino con i dati del nuovo proprietario, puoi fare tutto in autocertificazione.
Dopo al pra richiedi l'iscrizione tardiva. e ti rilasciano il nuovo cdp
Tutto questo lo puoi fare senza nessun collaudo o visita del mezzo.
Devi comunque informarti perchè con la nuova normativa uscita a inizio anno non sò se anche le iscrizioni tardive rientrano nella categoria di "interesse storico" seguono il nuovo iter
Saluti
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 16 giu 2010 :  13:43:23  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da epsylon.g

Rispondo ad Enrico
Con assoluta certezza perchè lo ho fatto un anno fa si poteva fare l'iscrizione tardiva di un mezzo mai iscritto al PRA solo se si è in possesso del libretto e se il mezzo è stato immatricolato prima del 58
Prima devi però fare l'aggiornamentoi del libretto alla motorizzazione, cioè devi apporre il tagliandino con i dati del nuovo proprietario, puoi fare tutto in autocertificazione.
Dopo al pra richiedi l'iscrizione tardiva. e ti rilasciano il nuovo cdp
Tutto questo lo puoi fare senza nessun collaudo o visita del mezzo.
Devi comunque informarti perchè con la nuova normativa uscita a inizio anno non sò se anche le iscrizioni tardive rientrano nella categoria di "interesse storico" seguono il nuovo iter
Saluti



Tutto giusto, tranne che se il mezzo è stato immatricolato prima del 59.
Infatti il codice è cambiato a cavallo del 1959, imponendo la registrazione al PRA anche alle moto di cilindrata inferiore ai 125cc. che, sino ad allora, non ne avevano l'obbligo.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

Simo
Utente +


Padova - PD
Italy


Album fotografico

355 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 07 ott 2010 :  21:00:44  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Mi si pone un problema, cerco una special possibilmente a poco per customizzarla perciò anche se non in buone condizioni e senza il colore originale a me va bene uguale, anzi meglio perchè spunto un prezzo migliore.
Mi è abbastanza chiara la procedura descritta solo non capisco se è obbligatoria o meno l'iscrizione asi e quindi se mi viene imposto o meno per farla circolare di farla tornare originale (colore compreso).
Non vedo fra l'altro per quale motivo per far tornare in strada il mezzo devo registrarlo e farlo tornare alle condizioni di fabbrica.
Qualcuno mi sa aiutare?
grazie
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 08 ott 2010 :  19:08:52  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Simo

Mi si pone un problema, cerco una special possibilmente a poco per customizzarla perciò anche se non in buone condizioni e senza il colore originale a me va bene uguale, anzi meglio perchè spunto un prezzo migliore.
Mi è abbastanza chiara la procedura descritta solo non capisco se è obbligatoria o meno l'iscrizione asi e quindi se mi viene imposto o meno per farla circolare di farla tornare originale (colore compreso).
Non vedo fra l'altro per quale motivo per far tornare in strada il mezzo devo registrarlo e farlo tornare alle condizioni di fabbrica.
Qualcuno mi sa aiutare?
grazie


Non è che ci sia molto da capire, la legge è questa: se vuoi reiscrivere al PRA un veicolo radiato d'ufficio, o reimmatricolare un veicolo demolito, o immatricolare un veicolo di origine sconosciuta, purché abbia almeno 20 anni, deve essere iscritto ad uno dei registri storici riconosciuti dall'art. 60 del CdS.
Questi registri, in genere, vogliono che i veicoli siano degli ottimi conservati o restaurati.
L'ASI, tra gli altri, ha un tipo di iscrizione, denominata "attestato di storicità", che viene rilasciato anche se il colore e la selleria del veicolo sono difformi dall'originale, purché tutto il resto sia conforme.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

scooter_italiano
Utente ++


Prato - PO
Italy


610 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 08 ott 2010 :  20:47:58  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Simo

Mi si pone un problema, cerco una special possibilmente a poco per customizzarla perciò anche se non in buone condizioni e senza il colore originale a me va bene uguale, anzi meglio perchè spunto un prezzo migliore.
Mi è abbastanza chiara la procedura descritta solo non capisco se è obbligatoria o meno l'iscrizione asi e quindi se mi viene imposto o meno per farla circolare di farla tornare originale (colore compreso).
Non vedo fra l'altro per quale motivo per far tornare in strada il mezzo devo registrarlo e farlo tornare alle condizioni di fabbrica.
Qualcuno mi sa aiutare?
grazie



Da quello che sto imparando io per portare il tuo scooter al collaudo in motorizzazione tale mezzo deve essere accompagnato dai dati tecnici. Questi dati tecnici purtroppo ti possono essere solo dati da uno dei registri storici RICONOSCIUTI sopra citati. E ancora più purtroppo questi registri storici vogliono che il mezzo sia appunto "storico" e quindi tutto quello che non è conforme all'originale non è storico e quindi niente dati tecnici e niente collaudo! Vorrei tanto sbagliare, ma mi sa di no... giusto?
Torna all'inizio della Pagina

bliz
Utente ++


Mira - VE
Italy


Album fotografico

600 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 10 nov 2010 :  18:11:43  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
In questi giorni sto aiutando un mio amico , che non ha più di tanto tempo, età e dimestichezza nelle pratiche, a vedere la situazione della sua Lambretta (in possesso di targhe , libretto e foglio complementari originali) e oggi sono stato al PRA per una visura.
In questa si legge: "Il veicolo richiesto non è transitato negli Archivi Giuridici P.R.A."

Ho chiesto all'impiegato cosa volesse dire e lui mi ha detto che è stata radiata d'ufficio.


Ma non era più semplice scrivere "Radiata d'ufficio ai sensi ecc ecc"??

Poi Vi pongo una domanda
Mi confermate che per completare reiscrizione e la rimessa in circolazione la Lambretta dopo tutta la presentazione della documentazione , meravigliosamente spiegata da GIPIRat, nel caso in cui ci siano tutti i documenti originali basta fare la revisione normale in un centro autorizzato e non in Motorizzazione?
Per la sistemazione, in questo caso, si può far a meno della dichiarazione officina?
NB la Lambretta è del 61
Grazie ancora per quello che fate per noi oppressi dalla burocrazia

-------------------------------------------
ero solo un Vespista fino a quando ho scoperto anche la Lambretta ...........ora sono UN FELICE SCOOTERISTA
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 10 nov 2010 :  18:27:45  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da bliz

In questi giorni sto aiutando un mio amico , che non ha più di tanto tempo, età e dimestichezza nelle pratiche, a vedere la situazione della sua Lambretta (in possesso di targhe , libretto e foglio complementari originali) e oggi sono stato al PRA per una visura.
In questa si legge: "Il veicolo richiesto non è transitato negli Archivi Giuridici P.R.A."

Ho chiesto all'impiegato cosa volesse dire e lui mi ha detto che è stata radiata d'ufficio.


Ma non era più semplice scrivere "Radiata d'ufficio ai sensi ecc ecc"??

Il tizio del PRA ti ha detto una cassata!

Quella scritta sta solo ad indicare che il veicolo non è stato mai inserito nel database telematico, per cui non è possibile fare la visura da terminale, ma bisogna chiedere la visura da microfilm, per la quale ci vogliono un paio di giorni, visto che il servizio è stato appaltato ad una ditta laziale e non è più nelle varie sedi del PRA. Quindi devi tornare allo sportello del PRA e chiedere che ti facciano la visura. Se continuano a dire cavolate, chiedi di parlare col direttore!

Citazione:
Messaggio inserito da bliz

Poi Vi pongo una domanda
Mi confermate che per completare reiscrizione e la rimessa in circolazione la Lambretta dopo tutta la presentazione della documentazione , meravigliosamente spiegata da GIPIRat, nel caso in cui ci siano tutti i documenti originali basta fare la revisione normale in un centro autorizzato e non in Motorizzazione?
Per la sistemazione, in questo caso, si può far a meno della dichiarazione officina?
NB la Lambretta è del 61
Grazie ancora per quello che fate per noi oppressi dalla burocrazia


Purtroppo no, adesso la prima revisione va fatta obbligatoriamente in motorizzazione.

Se ci sono tutti i documenti, allora non serve la dichiarazione dei lavori eseguiti a regola d'arte.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

bliz
Utente ++


Mira - VE
Italy


Album fotografico

600 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 10 nov 2010 :  18:33:50  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie GiPiRat

la visura ai microfilm , posso farla anch'io che non sono l'intestatario
e in un'altro ufficio PRA di altra provincia?

grazie ancora.

-------------------------------------------
ero solo un Vespista fino a quando ho scoperto anche la Lambretta ...........ora sono UN FELICE SCOOTERISTA
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 10 nov 2010 :  18:35:42  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da bliz

Grazie GiPiRat

la visura ai microfilm , posso farla anch'io che non sono l'intestatario
e in un'altro ufficio PRA di altra provincia?

grazie ancora.


Sì, può chiederla chiunque da qualunque ufficio PRA.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

genki
Nuovo Utente


Roveredo in Piano - PN
Italy


11 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 04 apr 2011 :  22:21:30  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie mille ragazzi prorpio sabato questo ho cominciato il lungo iter per la re-immatricolazione di una lambretta li 3° sereie radiata per demolizione, quindi senza targa e documenti e sono riuscito a fare il passaggio in comune con autentica di firma sul modello pb n2 (non so se è corretta la definizione) della motorizzazione. In comune non ne sapevano nulla ma si sono prestati ugualmente! Il primo passo è fatto ma è ancheil più importante.
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5409 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 05 apr 2011 :  11:35:22  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da genki

Grazie mille ragazzi prorpio sabato questo ho cominciato il lungo iter per la re-immatricolazione di una lambretta li 3° sereie radiata per demolizione, quindi senza targa e documenti e sono riuscito a fare il passaggio in comune con autentica di firma sul modello pb n2 (non so se è corretta la definizione) della motorizzazione. In comune non ne sapevano nulla ma si sono prestati ugualmente! Il primo passo è fatto ma è ancheil più importante.


Fa piacere, ogni tanto, incontrare impiegati servizievoli! Buon per te!

Il modello è l'NP-2B.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 17 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by scooterdepoca.com, © 1998- 2017 - Tutti i diritti riservati. - I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I servizi e/o le informazioni di questo sito sono resi in modo gratuito e non assoggettate a garanzie di alcun tipo e possono essere utilizzate esclusivamente per scopi personali e non commerciali o professionali. Non ci assumiamo responsabilità per inesattezze e/o errori.  Chi legge e/o utilizza le informazioni rese solleva incondizionatamente scooterdepoca.com e tutti gli amministratori del sito da ogni responabilità.  Chi non accetta quanto sopra non è autorizzato a leggere e/o utilizzare le informazioni rese.  Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.  Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e solo dopo aver effettuato il login, pertanto NON utilizzando cookies di profilazione la normativa vigente indica che non è necessario richiedere all'utilizzatore alcun consenso preventivo.
Maggiori info nella sezione Policy del Forum.

Credits