Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Album Fotografico | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Altri Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Burocrazia e dintorni
 Reiscrivere al PRA uno scooter radiato d'ufficio
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 17

differentclass
Nuovo Utente


paese - treviso
Italy


22 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 25 ott 2007 :  10:01:37  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
cmq secondo me sono un po esagerati a richiedere il restauro perfetto.. con quello che costa.. chi non puo permetterselo deve tenersi magari un mezzo meccanicamente apposto ma radiato in garage in attesa di tempi migliori.. e io credo che non siano pochi...

ragazzi non mollate mai!

giacomo click on
http://www.webshots.com/user/differentclassLI
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 25 ott 2007 :  17:36:01  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da vespamodelli

Una scrittura privata con firme autenticate da un notaio E' un atto notarile!!!
Quello serve per le radiate.



Infatti!

Se poi il notaio (o il PRA/ACI) non vuole che ci sia scritto "radiata", non lo scrivere. Ma, come ho già scritto, non solo non c'è nulla di male a dire che è radiata d'ufficio dal PRA ma, anzi, è è la descrizione puntuale della situazione amministrativa del mezzo! Chi firmerebbe un contratto in cui si dice che la casa d'acquistare è bellissima quando invece è un rudere?

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

giancarlo
Utente +


Bolzano - BZ
Italy


Album fotografico

116 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 26 ott 2007 :  12:55:01  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Perfetto ragazzi vi ringrazio del consiglio, al pra mdifatti mi avevano detto che NO SMS MODE dovevo scrivere che era radiata. Pero' direi che e'meglio che rivado ad informarmi NO SMS MODE si sa mai che cambino idea da segretario a segretario.
grazie

Giancalambra
Torna all'inizio della Pagina

Carlos Amenda
Utente +


Cagliari - CA
Italy


317 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 06 dic 2007 :  21:15:39  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Io ho invece un altro problemino...mi hanno regalato una Lambrettta proveniente da un'officina di Palermo( io vivo a Cagliari) che ce l'aveva da diversi anni perchè regalata dal proprietario che non ne voleva più sapere; c'è targa e libretto manca il complementare, dalla visura risulta radiata d'ufficio e quindi reiscrivibile.
Il problema è che il proprietario, rintracciato nel frattempo, dice che non ha voglia di rompersi le scatole e di farmi il passaggio e perdere tempo non se ne parla.
Sono andato al Pra e mi hanno detto che se un mezzo (bene mobile registrato) è radiato (cioè non più iscritto al pra,) sottostà al regime giuridico dei beni mobili e cioè "possesso vale titolo", diventerebbe per intenderci, come una sedia o una penna, non sarebbe quindi essenziale la firma del proprietario per fare il passaggio ma chiunque ne avesse in teoria il possesso potrebbe vendermelo e io poi col contratto potrei reiscrivere il mezzo in qualità nuovo proprietario; mi hanno consigliato addirittura di farmelo vendere da un parente.
Vi risulta possibile?
Comunque la settimana prox vado dal Notaio e mi levo il dubbio anche perchè è un anno che sto tribolando.
Grazie in anticipo
Carlo
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 07 dic 2007 :  12:28:40  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Carlos Amenda

Io ho invece un altro problemino...mi hanno regalato una Lambrettta proveniente da un'officina di Palermo( io vivo a Cagliari) che ce l'aveva da diversi anni perchè regalata dal proprietario che non ne voleva più sapere; c'è targa e libretto manca il complementare, dalla visura risulta radiata d'ufficio e quindi reiscrivibile.
Il problema è che il proprietario, rintracciato nel frattempo, dice che non ha voglia di rompersi le scatole e di farmi il passaggio e perdere tempo non se ne parla.
Sono andato al Pra e mi hanno detto che se un mezzo (bene mobile registrato) è radiato (cioè non più iscritto al pra,) sottostà al regime giuridico dei beni mobili e cioè "possesso vale titolo", diventerebbe per intenderci, come una sedia o una penna, non sarebbe quindi essenziale la firma del proprietario per fare il passaggio ma chiunque ne avesse in teoria il possesso potrebbe vendermelo e io poi col contratto potrei reiscrivere il mezzo in qualità nuovo proprietario; mi hanno consigliato addirittura di farmelo vendere da un parente.
Vi risulta possibile?
Comunque la settimana prox vado dal Notaio e mi levo il dubbio anche perchè è un anno che sto tribolando.
Grazie in anticipo
Carlo



Sì, è senz'altro possibile. La cosa ha perfino un nome: "vendita fittizia". l'importante è sapere che sia di provenienza lecita, per non mettere nei guai il parente o l'amico che te la vende".
Dovete fare una scrittura privata di compravendita con firma autenticate da un notaio.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

augustus
Utente +


Lesmo - MI
Italy


Album fotografico

260 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 12 apr 2008 :  13:13:32  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
La mia radiata d'ufficio è stata finalmente reiscritta al PRA, seguendo le indicazioni di Gino, ma non riesco a trattenermi da qualche ulteriore polemica.

Il risultato di tutta la complessa procedura (iscrizione FMI, Iscrizione RS, Notaio per autentica vendita fittizia, bolli arretrati, IPT ed altre gabelle al PRA) è stata la consegna del nuovo Certificato di Proprietà, il quale attesta soltanto che io ne sono il proprietario, ma nessuna indicazione è data sul fatto che il mezzo è autorizzato a circolare ne che è classificato come storico. Da tale documento, identico a quello dei normali mezzi in circolazione, non si evince quindi, per esempio, che non sono più tenuto a pagare la tassa di proprietà.

Alla consegna del documento, ho espressamente chiesto all'impiegato dell'ufficio provinciale ACI se da quel momento ero autorizzato a circolare: la risposta è stata che potevo farlo anche prima, perchè i radiati d'ufficio sono una categoria speciale prevista da una recente legge (Sic!!).
E quindi io avrei speso tutti sti soldi e tempo per niente?

Da ultimo, ho chiesto come mai non era stato annotato il cambio di proprietà sul libretto di circolazione? Mi è stato risposto che devo richiederlo io alla Motorizzazione, ma posso anche farne a meno perchè non è importante (Sic!!).

Per i mezzi normali, a me risulta che ci sia l'obbligo di farlo (non ricordo entro quale tempo) e che se non lo si fa ci siano sanzioni pesanti (che non ricordo).
Perchè poi al U.P. di Milano non mi hanno fatto la trascrizione seduta stante quando invece all'U.P. di Lecco, per un normale scooter, mi è stata fatta senza chiedere niente?

Va beh, basta così, Viva l'Italia.

Saluti

Augusto

Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 14 apr 2008 :  12:40:17  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da augustus

Il risultato di tutta la complessa procedura (iscrizione FMI, Iscrizione RS, Notaio per autentica vendita fittizia, bolli arretrati, IPT ed altre gabelle al PRA) è stata la consegna del nuovo Certificato di Proprietà, il quale attesta soltanto che io ne sono il proprietario, ma nessuna indicazione è data sul fatto che il mezzo è autorizzato a circolare ne che è classificato come storico. Da tale documento, identico a quello dei normali mezzi in circolazione, non si evince quindi, per esempio, che non sono più tenuto a pagare la tassa di proprietà.


Augusto, sul Cdp ci sono solo i dati del veicolo e del proprietario, le altre informazioni vengono apposte sul libretto di circolazione (ma non sempre quando si conserva il vecchio libretto). In quanto al bollo come tassa di proprietà, non è cosa che interessi al PRA, ma alla regione.

Citazione:
Messaggio inserito da augustus

Alla consegna del documento, ho espressamente chiesto all'impiegato dell'ufficio provinciale ACI se da quel momento ero autorizzato a circolare: la risposta è stata che potevo farlo anche prima, perchè i radiati d'ufficio sono una categoria speciale prevista da una recente legge (Sic!!).
E quindi io avrei speso tutti sti soldi e tempo per niente?

Da ultimo, ho chiesto come mai non era stato annotato il cambio di proprietà sul libretto di circolazione? Mi è stato risposto che devo richiederlo io alla Motorizzazione, ma posso anche farne a meno perchè non è importante (Sic!!).

Per i mezzi normali, a me risulta che ci sia l'obbligo di farlo (non ricordo entro quale tempo) e che se non lo si fa ci siano sanzioni pesanti (che non ricordo).
Perchè poi al U.P. di Milano non mi hanno fatto la trascrizione seduta stante quando invece all'U.P. di Lecco, per un normale scooter, mi è stata fatta senza chiedere niente?

Va beh, basta così, Viva l'Italia.
Saluti
Augusto


Sì, siamo davvero in Italia, il Paese del "volemossebbene". Sei stato particolarmente sfortunato, ti è capitato un impiegato particolarmente ignorante, ma su una cosa aveva ragione: alla trascrizione sul libretto devi pensarci tu, e devi farlo obbligatoriamente entro 60 giorni dal ricevimento del CdP.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

augustus
Utente +


Lesmo - MI
Italy


Album fotografico

260 Messaggi
Iscritto dal 2007

Inserito il - 22 mag 2008 :  14:13:11  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da GiPiRat

Sì, siamo davvero in Italia, il Paese del "volemossebbene". Sei stato particolarmente sfortunato, ti è capitato un impiegato particolarmente ignorante, ma su una cosa aveva ragione: alla trascrizione sul libretto devi pensarci tu, e devi farlo obbligatoriamente entro 60 giorni dal ricevimento del CdP.

Ciao, Gino



Scusa Gino

Sai per cortesia indicarmi anche quali sono le sanzioni nel caso si omettesse la trascrizione nell'inutile registro della Motorizzazzione (duplicato di quello del PRA, che per esempio in Francia non esiste).

Inutile perchè potrebbe benissimo essere fuso con quello del PRA, ma che neanche Bersani (che non è tra i politici da me preferiti) è riuscito a fare, perchè andava contro interessi corporativi di categorie che dalla burocrazia inutile ci cavano da campare (naturalmente a spese di tutti gli altri cittadini).

Saluti

Augusto
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 25 mag 2008 :  22:03:49  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Sanzione amministrativa da € 274,76 a € 1.373,78 (se non l'hanno aumentata) e ritiro della carta di circolazione sino all'adempimento delle prescrizioni omesse.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

Stefa
Utente Junior


Panicale - PG
Italy


Album fotografico

58 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 28 lug 2008 :  11:20:46  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie per le preziose informazioni
ho infatti appena concluso la procedura di reiscrizione al PRA e annotazione su Carta di Circolazine originale
ho provato a riassumere brevemente nella sezione

news
restauro

del mio sito http://www.vintage-italy.com/lambretta

grazie ancora
Stefano


Stefano
vintage-italy/lambretta
Torna all'inizio della Pagina

PietroS
Utente +


S. Angelo Lodigiano - LO
Italy


Album fotografico

118 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 13 ago 2008 :  09:47:36  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Chiedo scusa per la mia domanda.
Sto trattando per l'acquisto di una Lambretta.
Nel caso in cui la Lambretta sia stata demolita con consegna di documenti e targa è possibile rimetterla in strada, cosa bisogna fare e quali sono i costi?
Grazie mille.

PietroS

_________________________
Lambretta 125LI II^serie 8/1961
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 13 ago 2008 :  11:18:02  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Tenendo presente che è sempre più difficile reimmatricolare un veicolo demolito, vedi qui: http://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-2245.htm

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

PietroS
Utente +


S. Angelo Lodigiano - LO
Italy


Album fotografico

118 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 13 ago 2008 :  12:13:56  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da GiPiRat

Tenendo presente che è sempre più difficile reimmatricolare un veicolo demolito, vedi qui: http://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-2245.htm

Ciao, Gino


Ti ringrazio.
Ho provveduto a girare il link al venditore così non dovrò fargli domande ma leggendo il post mi darà, spero, le risposte necessarie.
Grazie ancora, ciao.

PietroS

_________________________
Lambretta 125LI II^serie 8/1961
Torna all'inizio della Pagina

RudeBoy
Utente Junior


Cagliari - CA
Italy


94 Messaggi
Iscritto dal 2006

Inserito il - 25 nov 2008 :  11:09:03  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da GiPiRat

REISCRIVERE AL PRA UNO SCOOTER RADIATO D’UFFICIO
[...]
Caso 2: il possessore NON intestatario vuole reiscrivere lo scooter radiato d’ufficio dal PRA
[...]
2.3: il proprietario NON intestatario non ha il libretto (anche se ha il foglio complementare).

Come già detto, se manca il libretto di circolazione (che ci sia o meno il foglio complementare), lo scooter dovrà essere obbligatoriamente sottoposta per prima cosa a collaudo (che varrà anche come revisione) presso la motorizzazione, per l’immatricolazione ed il rilascio del duplicato del libretto, senza che vi sia stata la preventiva reiscrizione nel pubblico registro automobilistico. Naturalmente il proprietario NON intestatario deve presentare denuncia di smarrimento del libretto presso gli organi di polizia e produrla alla Motorizzazione (DOPO aver acquistato lo scooter).
Il possessore deve presentare i seguenti documenti alla Motorizzazione:
- copia del certificato d'iscrizione ad uno dei Registri Storici sopra indicati;
- denuncia di smarrimento della carta di circolazione originale;
- scrittura privata di vendita o di compravendita(come sopra);
- estratto cronologico rilasciato dal PRA;
- (potrebbe essergli richiesta una dichiarazione dei lavori svolti da parte di un meccanico abilitato iscritto alla CCIAA – informarsi prima presso gli uffici. Vedere schema di dichiarazione precedente).
Il possessore, una volta ottenuto il libretto, deve poi presentare i seguenti documenti all’ACI:
- copia del pagamento delle tasse automobilistiche arretrate (ultimi 3 anni) e maggiorate del 50%;
- copia del certificato d'iscrizione ad uno dei Registri Storici sopra indicati;
- nuova carta di circolazione a proprio nome;
- foglio complementare originario o denuncia di smarrimento dello stesso (ed eventuale richiesta di conservarlo annullato);
- Scrittura Privata di compravendita (secondo lo schema proposto) in doppio originale in bollo (o Mod. NP-2B in singola copia in bollo).
[...]
Ciao, Gino



Ciao a tutti,
il mio caso è esattamente questo, sono proprietario NON intestatario di una lambretta che mi è stata regalata e ho solo la targa. La visura è stata la prima cosa che ho fatto e una volta che mi sono accertato che fosse radiata ho proceduto al restauro che ormai è in dirittura d'arrivo (questione di giorni). Volevo una delucidazione in merito alla procedura da seguire in merito al collaudo. Questo deve precedere anche l'iscrizione al club e registro storico? Nel caso, come si svolge il collaudo? Scusate se son domande banali, ma è la prima volta che mi trovo a dover fare una cosa simile e purtroppo ho pochissimo tempo per poter andare alla motorizzazione qua a cagliari.

Grazie mille in anticipo!

--------------------------------------------------------
We don't wanna be part of no new religion
We don't need a boot and a switchblade knife
We don't wanna be part of a political dream
We just wanna get on living our lives
Torna all'inizio della Pagina

Galbupa
Utente Junior


Missaglia - LC
Italy


Album fotografico

79 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 25 nov 2008 :  11:51:02  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao Gino, tutto molto chiaro e preciso, io avevo parlato con te in proposito circa 15-20 giorni fa, mi resta sempre qualche dubbio sulla visura online, mi spiego.
Io, dato il fatto che realizzo impianti per il controllo della mobilità nella Città di milano, ho richiesto direttamente ai vigili la visura per un numero di targa di una Lambra interessante che volevo acquistare (per il momento il prezzo è troppo alto aspetto un pò) però, nel registro non hanno trovato nulla, quindi mi è venuto il dubbio che anche online c'è il rischio di non trovare nulla, mi sai dire perchè?

Confermo che mi sono informato all'ACI loro chiedono fino a 20 € per un visura.

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 25 nov 2008 :  14:49:45  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Galbupa

Ciao Gino, tutto molto chiaro e preciso, io avevo parlato con te in proposito circa 15-20 giorni fa, mi resta sempre qualche dubbio sulla visura online, mi spiego.
Io, dato il fatto che realizzo impianti per il controllo della mobilità nella Città di milano, ho richiesto direttamente ai vigili la visura per un numero di targa di una Lambra interessante che volevo acquistare (per il momento il prezzo è troppo alto aspetto un pò) però, nel registro non hanno trovato nulla, quindi mi è venuto il dubbio che anche online c'è il rischio di non trovare nulla, mi sai dire perchè?

Confermo che mi sono informato all'ACI loro chiedono fino a 20 € per un visura.

Ciao


Salve Galbupa, ho modificato il tuo messaggio perchè hai quotato il mio che è veramente troppo lungo.

Nell'archivio telematico del PRA ci sono solo i veicoli immatricolati nuovi dal 1993 in poi e quelli che hanno cambiato intestatario o altre vicende amministrative da quell'anno in poi. Per tutti gli altri veicoli bisogna andare fisicamente allo sportello per fare la visura, perché le cartelle sono state microfilmate negli anni '80 e possono essere stampate solo allo sportello.

Quindi, devi rivolgerti allo sportello del PRA.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

Galbupa
Utente Junior


Missaglia - LC
Italy


Album fotografico

79 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 25 nov 2008 :  17:24:42  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie 1000, scusa per come ho quotato, ma sai sono un pò imbranato in queste cose, farò così!!!

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5416 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 25 nov 2008 :  20:03:56  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da RudeBoy

Ciao a tutti,
il mio caso è esattamente questo, sono proprietario NON intestatario di una lambretta che mi è stata regalata e ho solo la targa. La visura è stata la prima cosa che ho fatto e una volta che mi sono accertato che fosse radiata ho proceduto al restauro che ormai è in dirittura d'arrivo (questione di giorni). Volevo una delucidazione in merito alla procedura da seguire in merito al collaudo. Questo deve precedere anche l'iscrizione al club e registro storico? Nel caso, come si svolge il collaudo? Scusate se son domande banali, ma è la prima volta che mi trovo a dover fare una cosa simile e purtroppo ho pochissimo tempo per poter andare alla motorizzazione qua a cagliari.

Grazie mille in anticipo!


La procedura è esattamente quella che hai riportato e, se la leggi attentamente, vedrai che l'iscrizione al registro storico va fatta prima di portare il veicolo in motorizzazione per il collaudo, visto che lì bisogna esibira l'avvenuta iscrizione al R.S..

Per quel che riguarda il collaudo vero e proprio:
Teoricamente i controlli sono gli stessi che si fanno in un’officina autorizzata per la revisione obbligatoria, ma la realtà è molto diversa e il collaudo in motorizzazione potrebbe essere molto severo.
Attenzione: In fase di collaudo viene chiesto di indicare l’ubicazione esatta del numero di telaio del mezzo. Onde evitare inutili perdite di tempo per la ricerca dello stesso, si consiglia di consultare anticipatamente il libretto d’uso e manutenzione in dotazione al mezzo. Altrimenti ci si può rivolgere al concessionario ufficiale, il quale saprà indicare la posizione del numero richiesto. Questo inoltre deve essere presentato il più possibile leggibile.
Ecco cosa dovrebbe essere controllato (il condizionale è d’obbligo perché ogni visita di collaudo è differente dall’altra, anche se fatte dalla stessa persona!):
- rispondenza di sigla e numero di telaio
- verifica pneumatici (usura e modello)
- verifica impianto elettrico (luci e clacson)
- verifica impianto frenante sui rulli
- verifica fumi di scarico
- controllo della carrozzeria e parti meccaniche (devono presentarsi senza ruggine)
Naturalmente i parametri di verifica per i veicoli anziani sono differenti che per i veicoli moderni, in quanto devono tenere conto delle omologazioni originali.
Ricordate che dev’essere presente sempre almeno lo specchietto retrovisore sinistro.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

RudeBoy
Utente Junior


Cagliari - CA
Italy


94 Messaggi
Iscritto dal 2006

Inserito il - 09 dic 2008 :  12:21:15  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da RudeBoy
Ciao a tutti,
il mio caso è esattamente questo, sono proprietario NON intestatario di una lambretta che mi è stata regalata e ho solo la targa. La visura è stata la prima cosa che ho fatto e una volta che mi sono accertato che fosse radiata ho proceduto al restauro che ormai è in dirittura d'arrivo (questione di giorni). Volevo una delucidazione in merito alla procedura da seguire in merito al collaudo. Questo deve precedere anche l'iscrizione al club e registro storico? Nel caso, come si svolge il collaudo? Scusate se son domande banali, ma è la prima volta che mi trovo a dover fare una cosa simile e purtroppo ho pochissimo tempo per poter andare alla motorizzazione qua a cagliari.

Grazie mille in anticipo!



Piccolo aggiornamento sulla mia situazione. Con una notevole dose di fortuna e faccia tosta (ho contattato il proprietario intestatario), sono riuscito a procurarmi i documenti originali della lambretta con tanto di foglio complementare. L'unica condizione posta dal signore è che poi lui non rischi di venire cercato per mie colpe, dato che lui la lambretta l'aveva data via perchè non se ne faceva più niente e non volva pagare i bolli (infatti è radiata d'ufficio). Alla luce di questo la procedura per la rimessa in regola si è notevolmente semplificata e per non disturbare il signore, volevo comunque fare il passaggio di proprietà con discontinuità come previsto dall'art. 2688, però all'agenzia dove ho chiesto stamattina mi hanno detto che loro non ne fanno (anche se sono abilitati) perchè tale atto può essere impugnato entro 5 anni e non vogliono avere questo tipo di problemi. Cercando in rete non sono riuscito a trovare riscontro di quanto mi è stato detto, percui volevo sapere se davvero rischio tanto seguendo tale procedura.
Grazie mille!

--------------------------------------------------------
We don't wanna be part of no new religion
We don't need a boot and a switchblade knife
We don't wanna be part of a political dream
We just wanna get on living our lives
Torna all'inizio della Pagina

Iso
Moderatore



Rovigo - RO
Italy


15030 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 09 dic 2008 :  18:16:29  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Non pensi che l'intestatario si senta maggiormente tranquillizzato se sapesse di averti firmato l'atto di vendita?

Ciao, Gigi.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 17 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,22 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by scooterdepoca.com, © 1998- 2017 - Tutti i diritti riservati. - I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I servizi e/o le informazioni di questo sito sono resi in modo gratuito e non assoggettate a garanzie di alcun tipo e possono essere utilizzate esclusivamente per scopi personali e non commerciali o professionali. Non ci assumiamo responsabilità per inesattezze e/o errori.  Chi legge e/o utilizza le informazioni rese solleva incondizionatamente scooterdepoca.com e tutti gli amministratori del sito da ogni responabilità.  Chi non accetta quanto sopra non è autorizzato a leggere e/o utilizzare le informazioni rese.  Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.  Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e solo dopo aver effettuato il login, pertanto NON utilizzando cookies di profilazione la normativa vigente indica che non è necessario richiedere all'utilizzatore alcun consenso preventivo.
Maggiori info nella sezione Policy del Forum.

Credits