Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Album Fotografico | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Altri Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Burocrazia e dintorni
 D.M. sulle Revisioni e sulle reimmatricolazioni !
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

dariodb
Utente +


Perugia - PG
Italy


392 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 20 mar 2010 :  18:27:24  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Cari amici,
sebbene con un giorno di ritardo, vi dico che dopo tanti mesi di attesa, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale riguardante la periodicità delle revisioni, la reimmatricolazione dei veicoli radiati ed altro.

Devo precisare che tale Decreto, emanato dal MINISTERO delle INFRASTRUTTURE, riguarda unicamente la circolazione stradale, nulla ha a che vedere con la questione fiscale dei veicoli storici, tutto è rimasto come prima, non fatevi ingannare da chi vi dice cose diverse.

Probabilmente molti vi faranno credere che questo D.M. è stato ottenuto grazie all'intercessione dell'A.$.I., nulla di più falso !!!

Questo D.M. è stato ottenuto grazie all'interessamento di TUTTI e 5 i registri cui all'art.60 del Codice della Strada, ed in particolare del Registro FIAT, registro LANCIA, ALFA ROMEO, F.M.I. ed A.$.I..
A tutti loro, comunque, bisogna ringraziare.

A livello fiscale, l'unica norma in vigore a livello nazionale, è il discusso art.63 ex L.342/2000 a seguito del quale, a causa della non presentazione degli elenchi da parte dell'A.$.I., molte Regioni hanno legiferato in merito.

Ecco il Decreto Ministeriale:
http://www.dottorini.com/2010/03/decreto-ministeriale-17-dicembre-2009-gu-65-del-19-marzo-2010---son55-disciplina-e-procedure-per-lis.html

Ciao.
dario

jackpaxton
Utente Senior


Alessandria - AL
Italy


Album fotografico

1943 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 20 mar 2010 :  19:05:06  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Vediamo se ho capito bene: grazie a questo decreto la mia Lambretta 125 Special del 1966, radiata d'ufficio e successivamente reiscritta mediante iscrizione al registro FMI in qualità di motoveicolo di interesse storico e collezionistico, dovrà sostenere la revisione ogni 2 anni e non più ogni anno? L'ho fatta a giugno 2009 per cui dovrò ripeterla a giugno 2011 saltando quella che, nel mio promemoria mentale, doveva essere a giugno 2010?

Grazie, Luca!

_________________________________________________________
"...e ricordati che chi mena per primo mena due volte!" - Il mio capo
Torna all'inizio della Pagina

dariodb
Utente +


Perugia - PG
Italy


392 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 20 mar 2010 :  19:15:54  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Sebbene ci fossero due scuole di pensiero in merito all'argomento, questo D.M. fuga ogni dubbio.
La periodicità della revisione per tutti i veicoli, non può essere diversa se lo stesso è iscritto ad uno dei Magnifici 5 ex art.60 del C.d.S..
Pertanto, BIENNALE !!!
Ciao.
dario
Torna all'inizio della Pagina

jackpaxton
Utente Senior


Alessandria - AL
Italy


Album fotografico

1943 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 20 mar 2010 :  19:23:18  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Perfetto, quindi giugno 2011!!!
Ottima notizia

grazie

_________________________________________________________
"...e ricordati che chi mena per primo mena due volte!" - Il mio capo
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5318 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 22 mar 2010 :  11:46:20  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie Dario, soprattutto per la pubblicazione degli allegati!

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

dariodb
Utente +


Perugia - PG
Italy


392 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 22 mar 2010 :  12:39:00  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Gino ciao,
se vai sul sito del Ministero è un casino tirare giù tutto, sono circa 53 file di immagini/documenti !!!
Ho raggruppato tutto affinché fossero fruibili nel migliore dei modi da tutti.

Su un forum di MASERATI nel quale ogni tanto faccio delle "incursioni", il moderatore ha cancellato il link sennò faccio politica... ed in un post precedente, c'è addirittura Berlusconi e non l'ha cancellato....

Su quel forum, come da altre parti, c'è una sorta di "oscurantismo" nel senso che meno il POPOLO conosce certe cose, meglio è; la scusa addotta è che nel forum non si parla di politica, mah !

Ma secondo me, queste cose sono TRASVERSALI e la politica non c'entra un cavolo.

Io devo ringraziare costui (leggi Dottorini) se mi ha messo a disposizione il suo sito, GRATIS, per la battaglia che sto portando avanti e che non ha alcun colore politico, è una battaglia di CIVILTÀ.
Scusate il mio sfogo.
Buona giornata.
dario

P.S. Gino, vedi tu se ritieni opportuno prendere i file e metterli in un thread "bloccato". A breve posterò altre sentenze..., in gamba !
Torna all'inizio della Pagina

ilsogliola
Utente ++


S.Casciano V.P - FI
Italy


512 Messaggi
Iscritto dal 2009

Inserito il - 22 mar 2010 :  14:25:32  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
per quanto riguarda l'istallazione dei fari supplementari o fendinebbia (diciamo così) allora noi MODS siamo un pò fuori norma, da come leggo, ne sono ammessi solo uno!


WE ARE MODS!!
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro Pisacane
Utente Avanzato +


Genova - GE
Italy


Album fotografico

3574 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 22 mar 2010 :  15:19:39  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Grazie Dario anche da parte mia per il tempo dedicato ad informarci sulla questione.
Ciao

Ale

- Solo un cretino non ha dubbi.-
" Ne sei sicuro?"
- Non ho alcun dubbio!-
Torna all'inizio della Pagina

Lorenzo
Utente Senior


Rodano - MI
Italy


Album fotografico

1457 Messaggi
Iscritto dal 2004

Inserito il - 22 mar 2010 :  15:39:41  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ho letto il decreto, e mi sorgono tanti dubbi e qualche certezza. L'articolo 4 recita che il certificato di rilevanza storica viene rilasciato se c'è una dichiarazione di recupero fatta da officina autorizzata. Ma allora chi il restauro lo fa da sè, cosa succede ??.

Leggo poi che il veicolo (scooter nel nostro caso) deve essere rispondente ad alcuni articoli del DPR 393 e DPR 420, ambedue del Giugno 1959 che prevedono la luce d'arresto (Stop) e di posizione anteriore.
Ma allora uno scooter fabbricato prima del 1959 deve essere modificato per rispondere a tali requisiti?? E' anche il mio caso, la LC che sto restaurando non ha la luce stop e nemmeno quella di posizione.

Qualcuno mi sa dare informazioni sicure?
grazie

Torna all'inizio della Pagina

sergiolamb
Utente ++


Roma - RM
Italy


Album fotografico

870 Messaggi
Iscritto dal 2004

Inserito il - 22 mar 2010 :  15:58:45  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ho passato il collaudo nel 2004 con una vespa faro basso del 1952 e dovetti fare la modifica per la luce dello stop nel fanale posteriore.

Sergio - photobucket/albums/e250/sergiolamb /
Torna all'inizio della Pagina

Iso
Moderatore



Rovigo - RO
Italy


14858 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 22 mar 2010 :  16:14:20  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Lorenzo


Leggo poi che il veicolo (scooter nel nostro caso) deve essere rispondente ad alcuni articoli del DPR 393 e DPR 420, ambedue del Giugno 1959 che prevedono la luce d'arresto (Stop) e di posizione anteriore.
Ma allora uno scooter fabbricato prima del 1959 deve essere modificato per rispondere a tali requisiti?? E' anche il mio caso, la LC che sto restaurando non ha la luce stop e nemmeno quella di posizione.

Qualcuno mi sa dare informazioni sicure?
grazie




E' dal 1959 che tutti i motocicli devono avere Stop e luce di posizione, infatti all'epoca chi non ce l'aveva venivano adattati e modificati.
Quelli nati dopo i dispositivi erano di serie.
Questo decreto su questo aspetto non introduce nulla di nuovo.

Ciao da Gigi.
Torna all'inizio della Pagina

marcello-romagna
Utente +


Savignano Sul Rubicone - FC
Italy


Album fotografico

256 Messaggi
Iscritto dal 2009

Inserito il - 22 mar 2010 :  17:12:19  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao ragazzi, ho visto solo ora questa discussione e prometto che questa sera mi leggerò tutto il decreto...volevo però chiedere un paio di anticipazioni a chi magari lo ha già letto..
Parla anche della possibilità di rimettere in strada i mezzi radiati per demolizione?
Comunque trovo già giusto la revisione ogni due anni...vedo scoote moderni in giro che sono ridotti ben peggio (e quindi più pericolosi) delle nostre amate lambrette che fanno revisione ogni due anni!!!

marcello-romagna
Torna all'inizio della Pagina

Lorenzo
Utente Senior


Rodano - MI
Italy


Album fotografico

1457 Messaggi
Iscritto dal 2004

Inserito il - 22 mar 2010 :  17:47:27  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Lorenzo

Ho letto il decreto, e mi sorgono tanti dubbi e qualche certezza. L'articolo 4 recita che il certificato di rilevanza storica viene rilasciato se c'è una dichiarazione di recupero fatta da officina autorizzata. Ma allora chi il restauro lo fa da sè, cosa succede ??.

Leggo poi che il veicolo (scooter nel nostro caso) deve essere rispondente ad alcuni articoli del DPR 393 e DPR 420, ambedue del Giugno 1959 che prevedono la luce d'arresto (Stop) e di posizione anteriore.
Ma allora uno scooter fabbricato prima del 1959 deve essere modificato per rispondere a tali requisiti?? E' anche il mio caso, la LC che sto restaurando non ha la luce stop e nemmeno quella di posizione.

Qualcuno mi sa dare informazioni sicure?
grazie




Grazie Gigi, chissà perchè ero convinto che l'originalità del veicolo si potesse mantenere, ero convinto servisse solo lo specchietto retrovisore.
In ogni caso rimane aperta la mia prima domanda in merito al rilascio del certificato di rilevanza storica. E questa mi sembra una novità introdotta ora.

ciao
Torna all'inizio della Pagina

PV33
Utente ++


Susa - TO
Italy


993 Messaggi
Iscritto dal 2002

Inserito il - 22 mar 2010 :  22:58:47  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Questo decreto permetterà, prima o poi, la reimmatricolazione dei veicoli demoliti o anche privi di storia conosciuta.
Il prezzo da pagare per queste "agevolazioni" sarà caro e salato, ne vedremo delle belle.
A partire dal fatto, ma è solo uno dei problemi, che sarà necessaria una dichiarazione di lavori di ripristino "a regola d'arte" rilasciata da un'officina, anche per i veicoli radiati d'ufficio.
Chi procede in proprio al restauro dovrà ovviamente al termine portare a verificare il lavoro in un'officina, che dovrà essere disponibile a farlo e naturalmente si farà pagare il disturbo.
Noi fingiamo di dimenticarcene, ma legalmente non è possibile effettuare in proprio alcun lavoro su veicoli, salvo limitatissime operazioni di manutenzione.
I meno giovani ricorderanno di una polemica di qualche anno fa, quando in base a un provvedimento legislativo, interpretato in modo un po' restrittivo ma neanche tanto, si era ventilata la possibilità di vietare addirittura la sostituzione in proprio di un pneumatico forato!! si sarebbe dovuto chiamare un meccanico od il carro attrezzi...
In pratica, la dichiarazione dell'officina era richiesta per la reimmatricolazione dei demoliti già qualche anno fa, quando l'operazione era permessa. Se, come pare, la cosa verrà estesa ai veicoli radiati d'ufficio, saranno fastidi grossi.
Ciao.

Torna all'inizio della Pagina

wanvaiden
Utente Senior


Bologna - BO
Italy


Album fotografico

1367 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 23 mar 2010 :  02:10:06  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Dario ancora una volta grazie x tutto il tempo che dedichi a questi fatti,nonostante alcuni ti cancellano... vai avanti e Ciao.
Torna all'inizio della Pagina

GiPiRat
Moderatore



Lecce - LE
Italy


Album fotografico

5318 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 23 mar 2010 :  13:43:16  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da PV33

Questo decreto permetterà, prima o poi, la reimmatricolazione dei veicoli demoliti o anche privi di storia conosciuta.
Il prezzo da pagare per queste "agevolazioni" sarà caro e salato, ne vedremo delle belle.
A partire dal fatto, ma è solo uno dei problemi, che sarà necessaria una dichiarazione di lavori di ripristino "a regola d'arte" rilasciata da un'officina, anche per i veicoli radiati d'ufficio.
Chi procede in proprio al restauro dovrà ovviamente al termine portare a verificare il lavoro in un'officina, che dovrà essere disponibile a farlo e naturalmente si farà pagare il disturbo.
Noi fingiamo di dimenticarcene, ma legalmente non è possibile effettuare in proprio alcun lavoro su veicoli, salvo limitatissime operazioni di manutenzione.
I meno giovani ricorderanno di una polemica di qualche anno fa, quando in base a un provvedimento legislativo, interpretato in modo un po' restrittivo ma neanche tanto, si era ventilata la possibilità di vietare addirittura la sostituzione in proprio di un pneumatico forato!! si sarebbe dovuto chiamare un meccanico od il carro attrezzi...
In pratica, la dichiarazione dell'officina era richiesta per la reimmatricolazione dei demoliti già qualche anno fa, quando l'operazione era permessa. Se, come pare, la cosa verrà estesa ai veicoli radiati d'ufficio, saranno fastidi grossi.
Ciao.



Quoto tutto.

Ciao, Gino
Torna all'inizio della Pagina

orso
Utente Avanzato


Porto Torres - SS
Italy


2456 Messaggi
Iscritto dal 2006

Inserito il - 23 mar 2010 :  14:39:05  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Anche io straquoto, difatti appena letto il decreto avevo detto perchè lo "chiamavate decreto dei sogni" giusto per i demoliti, vedremo poi come si comporteranno per i conservati, figuriamoci se un carrozziere ti fa una qualche certificazione........... forse sì, come............ ah già siamo in Italia mi dimenticavo, un guazzabubbolo di burocrazia è anche un decreto dei sogni
Torna all'inizio della Pagina

sbruscoli
Moderatore


Montelabbate - PU
Italy


Album fotografico

3011 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 23 mar 2010 :  15:12:10  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao a tutti
devo ancora leggere con attenzione. Volevo porre un quesito:
le famose sentenze per cui il bollo non si paga più per moto di interesse storico iscritte nella lista fmi, sono ancora applicabili, in relazione a quanto richiesto per l'attestazione di storicità?


quellidellalambra
Torna all'inizio della Pagina

dariodb
Utente +


Perugia - PG
Italy


392 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 23 mar 2010 :  16:49:51  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao,
sono d'accordo anch'io che dietro questa "liberalizzazione" potrebbe celarsi una MEGA SUPPOSTA, ma a parte questo, dico a sbruscoli che le Sentenze fanno solo giurisprudenza.
Se la tua Regione è "sorda", le recchie gliele puoi sturare semplicemente denunciando (almeno ci provi...) il Dirigente oltre a presentare ricorso in CTP.
In Umbria hanno incominciato ad accettare gli elenchi FMI con decorrenza gennaio 2008, in quanto sino al 2007 era in vigore una Legge Regionale del 2002 che abbiamo fatto abrogare a dicembre 2007, ovvero appena c'abbiamo messo le mani con Dottorini.
Questa Legge abrogata, prevedeva espressamente che il cittadino doveva munirsi di idonea certificazione dell'A$I o della FMI se voleva godere dei benefici fiscali, adesso siamo LIBERI !!!
In Campania invece è successo questo:
http://www.dottorini.com/2010/02/la-regione-campania-accetta-lautocertificazione-per-i-veicoli-storici.html
e comunque, Gino ha redatto una sorta di riassunto di ciò che accade nelle varie Regioni d'Italia, io ho fatto questo:
http://www.dottorini.com/2009/11/articolo-tratto-dalla-rivista-telematica-fisco-oggi-della-agenzia-delle-entrate.html
Ciao.
dario

P.S. ciao a wanvaiden !
Torna all'inizio della Pagina

greco
Utente ++


La Spezia - SP
Italy


Album fotografico

535 Messaggi
Iscritto dal 2008

Inserito il - 25 mar 2010 :  17:38:36  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
grazie Dario per questa magnifica notizia finalmente i nostri mezzi verranno revisionati ogni due anni come tutti.saluti angelo
Torna all'inizio della Pagina

Individualist
Utente +


S. Angelo Lodigiano - LO
Italy


220 Messaggi
Iscritto dal 2010

Inserito il - 17 mag 2010 :  16:50:03  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao, risulta anche a Voi che in base al nuovo decreto i mezzi costruiti prima del 1 Gennaio 1960 possano essere revisonati solo presso le sedi MCTC? (fatta salva quella p*gnetta di organizzare sessioni di revisione 'dedicate' in collaborazione con i vari clubs federati A$I etc.)
Grazie,
Daniele
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by scooterdepoca.com, © 1998- 2017 - Tutti i diritti riservati. - I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I servizi e/o le informazioni di questo sito sono resi in modo gratuito e non assoggettate a garanzie di alcun tipo e possono essere utilizzate esclusivamente per scopi personali e non commerciali o professionali. Non ci assumiamo responsabilità per inesattezze e/o errori.  Chi legge e/o utilizza le informazioni rese solleva incondizionatamente scooterdepoca.com e tutti gli amministratori del sito da ogni responabilità.  Chi non accetta quanto sopra non è autorizzato a leggere e/o utilizzare le informazioni rese.  Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.  Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e solo dopo aver effettuato il login, pertanto NON utilizzando cookies di profilazione la normativa vigente indica che non è necessario richiedere all'utilizzatore alcun consenso preventivo.
Maggiori info nella sezione Policy del Forum.

Credits